RICERCA VELOCE

Cerchi un libro in particolare? Ti ricordi il titolo? Ti ricordi l’autore?

Rubrica
LETTURE DI CORSA

Questa settimana Benedetta ci consiglia:

Le mie vite in gioco

Ian Sagar è un atleta della nazionale paralimpica inglese di basket. Dopo numerose vite, trova (forse) la sua strada in Italia. E’ la storia di chi non ha mai mollato, il racconto di una passione ed un amore senza pregiudizi. Gli ostacoli che all’improvviso si  ergono davanti a noi, si rivelano la spinta per fare un passo avanti. Emergono tutte le sfaccettature del termine “normalità”. Biografico.

Running wild

di

A soli 20 anni Markus Torgeby lascia la sua casa e si ritira nella foresta. Vive tra i boschi di Jämtland, al centro della Svezia, lontano da tutti e da qualsiasi segno di civiltà, come un eremita…

Continua

Open

di

Costretto ad allenarsi sin da quando aveva quattro anni da un padre dispotico ma determinato a farne un campione a qualunque costo, Andre Agassi cresce con un sentimento fortissimo: l’odio smisurato per il tennis…

Continua

Correre nel grande vuoto

di

Quello di Marco Olmo per il deserto è un amore che nasce più di vent’anni fa quando il corridore piemontese, all’epoca neppure cinquantenne, si è appena affacciato all’universo delle ultramaratone…

Continua

Spostando il limite

di

Quanta distanza deve percorrere un uomo prima di poter affermare di conoscere veramente se stesso? La risposta, per Simone Leo, è 1.880 chilometri…

Continua

La mattina dopo

di

Quando si perde un genitore, un compagno, un figlio, un lavoro, una sfida decisiva, quando si commette un errore, quando si va in pensione o ci si trasferisce, c’è sempre una mattina dopo. Un senso di vuoto, una vertigine…

Continua

Elogio del limite

di

“Sogna in grande e osa fallire” queste le parole che il protagonista si ripete la notte prima dell’inizio del Tor des Géants: 330 chilometri di corsa (24.000 metri di dislivello) che si snodano attraverso il parco nazionale del Gran Paradiso e quello regionale del Monte Avic, toccando le due Alte Vie della Valle d’Aosta…

Continua

Correre è una filosofia

di

“Correre rende felici”. Si potrebbe riassumere così il percorso che Gaia De Pascale traccia in queste pagine: unica fra tutte le discipline sportive, la corsa è una filosofia di vita, e insieme metafora stessa del vivere…

Continua